Parco del Escorxador

Questo parco pubblico è stato costruito sul posto dell'ex Mattatoio comunale o escorxador in spagnolo .

Si trova molto vicino alla centrale Plaça d'Espanya .

Oggi è uno dei più grandi parchi della città , occupa un equivalente di quattro isolati dello spazio del quartiere del Eixample .

Dispone di giardini, vegetazione fondamentalmente mediterranea , pini ed altri alberi, pergolati e viti .

Si tratta anche di una fantastica area di gioco . Ha un parco di giochi pavimentato , molte aree naturali e anche uno spazio per gli animali domestici.

Nel parco si trovano diversi edifici e monumenti . Nella sezione Monumenti di Parc de L ' Escorxador avete tutte le informazioni su di loro .


  • Come arrivare
  • Biglietti Parco Escorxador
  • Monumenti Parco Escorxador

Indirizzo :

c / Diputació , 11
08015 Barcellona .

Localizzazione:

Visualizza in Google Maps

Trasporto pubblico :

Metro: fermata Espanya L1 e L3
L3 , fermata Tarragona .
Autobus : 9 , 13 , 27 , 30 , 38 , 50 , 53 , 56 , 57 , 65 , 91 , 109 , 157

Biglietti Parc de L ' Escorxador :

L'ingresso al parco è completamente gratis .

Orario :

Ogni giorno.
Dalle 10 fino al tramonto .
Orario di chiusura varia a seconda della stagione dell'anno .
L'Escorxador dispone di diversi edifici , tra i quali la biblioteca pubblica , denominata Biblioteca Joan Miró .

In aggiunta , ci sono diverse strutture sportive e ricreative , tra cui basket e calcio , e la piazza pavimentata è spesso usato come uno dei luoghi per praticare il pattinaggio .

Dona i ocell , Joan Miró

Senza dubbio l'elemento più notevole ospitato da questo parco è la sorprendente scultura fatta da Joan Miró .

Il monumento è intitolato Dona i ocell (uomo e uccello) . Nell'universo di Miró , la donna simboleggia la terra, mentre l'uccello sulla cima del monumento rappresenta la connessione tra cielo e terra .

Si tratta di una scultura originale e potente , profondamente colorato e allegro , il monumento dimostra l'assoluta la creatività indubbia di Miró .

La scultura misura 22 m . d'altezza, ed è coperta con piccole piastrelle di ceramica di molti colori brillanti al sole .

Riflette poi il colore verde dal lago dove ha i suoi piedi , in un colorato gioco come nessun altro monumento moderno della città .